Metodologia STEM, corso ERASMUS+ KA1 al Future Lab di Bruxelles

Mi chiamo Rosanna Tamburri e sono uno dei membri del Team per l’Innovazione Digitale dell’Istituto Comprensivo “GIOVANNI XXIII” di Isernia. In sostituzione dell’animatore digitale, ho partecipato al Progetto ERASMUS+ KA1 tenutosi a Bruxelles dal 14 al 19 settembre 2016, durante il quale è stata possibile una full immersion nelle pratiche didattiche innovative da promuovere nella scuola, con uso di piattaforme interattive e formulazione di idee progettuali in ambito scientifico. Particolare attenzione, trasversalmente alle varie piste formative affrontate durante la mobilità, è stata riservata alla metodologia STEM, ovvero all’adozione da parte del team docente di approcci accattivanti alle discipline tecnico-scientifiche, al coding e al pensiero computazionale. Saper trasmettere alle nuove generazioni stimoli adeguati nella fase di ricerca/azione e nella gestione di un sistema che si fondi sul concetto di “usare per imparare” diventa, così, principale presupposto ed obiettivo della didattica innovativa. L’esperienza dell’ERASMUS si è rivelata circostanza altamente formativa ed opportunità di condivisione e mescolanza di culture, lingue, tradizioni e stili d’insegnamento assai diversi l’uno dall’altro. Penso che ciascun partecipante debba averne tratto prima benefici singolari e personali, poi risvolti positivi da estendere all’Istituto di appartenenza. Diffondere pratiche didattiche, talvolta ancora molto distanti dalla nostra routine, credo sia azione più che mai necessaria per contribuire all’evoluzione di un sistema culturale basato troppo spesso su personalismi e non su un lavoro di squadra o di team.

SCARICA LA PRESENTAZIONE: https://drive.google.com/open?id=0B4B48h7b3ywrVnZfXzRzVjBVNjA

Rosanna Tamburri

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *