ERASMUS KA1 USR Molise “European Digital Aacademy”: “PROGRAMMING for the 21 st Century classroom”

Ho partecipato al corso a Bruxelles al Centro “European Digital Academy” dove abbiamo imparato ad usare programmi per realizzare App sul telefono mobile, inoltre abbiamo realizzato prodotti con il Coding e imparato a programmare percorsi Unplugged.

Siamo stati una giornata al Centro Microsoft dove ci hanno introdotto al concetto di linguaggio di programmazione per sviluppare la capacità di lavorare in gruppo e lavorare con i blocchi logici per creare giochi, storie e programmi didattici giocando.

Un giorno abbiamo partecipato alla Giornata Hackathon dove abbiamo realizzato un gioco didattico con il Coding e divulgato in rete come le altre scuole europee.

Fondamentalmente mi sono introdotta in un mondo dove la logica è alla base del lavoro del ragazzo, dove il ragazzo non sia soltanto un fruitore passivo dei giochi, ma colui che li crea e sa come organizzare il lavoro.

L’esperienza mi ha arricchito e mi ha cambiato il modo di lavorare con i miei alunni.

In seguito il 30/11/16 ho partecipato all’incontro ad Isernia dove ho disseminato ad altri docenti, assieme alle mie compagne di viaggio il percorso svolto a Bruxelles.

https://www.youtube.com/watch?v=b-32TQL_I18&t=379s

In seguito nel periodo che precedeva le festività natalizie ho organizzato con gli alunni delle classi della scuola Primaria in cui lavoro una spiegazione e dei giochi per insegnare il linguaggio computazionale attraverso l’Unplugged.

Successivamente ho disseminato la mia esperienza ai colleghi della mia scuola durante la programmazione settimanale il giorno 07/02/17 dove ho raccontato la mia esperienza.

Il giorno 17/03/17 sono stata a Campobasso e con le colleghe che sono partite con me e abbiamo realizzato un laboratorio di Unplugged per spiegare come si puo’ programmare senza l’uso del PC ai colleghi Animatori Digitali.

In seguito ho organizzato un Corso di Coding ai miei colleghi strutturato in 4 incontri dal giorno 02/03/17 fino al giorno 23/03/17 per spiegare in generale in concetto di programmazione in blocchi logici, per arrivare a lavorare con SCRATCH. Il corso è concluso con una breve presentazione di programmi di presentazione( PADLET.COM e PREZI.COM )ce costruire mappe concettuali (POPPLET.COM).

Come animatore Digitale sono cresciuta a livello professionale e ho modificato il mio modo di approcciarmi alla tecnologia. Un’esperienza da ripetere!!!

LA PRESENTAZIONE: https://youtu.be/3fx2wFNkkFo

Francesca Recchi

Share This:

Metodologia STEM, corso ERASMUS+ KA1 al Future Lab di Bruxelles

Mi chiamo Rosanna Tamburri e sono uno dei membri del Team per l’Innovazione Digitale dell’Istituto Comprensivo “GIOVANNI XXIII” di Isernia. In sostituzione dell’animatore digitale, ho partecipato al Progetto ERASMUS+ KA1 tenutosi a Bruxelles dal 14 al 19 settembre 2016, durante il quale è stata possibile una full immersion nelle pratiche didattiche innovative da promuovere nella scuola, con uso di piattaforme interattive e formulazione di idee progettuali in ambito scientifico. Particolare attenzione, trasversalmente alle varie piste formative affrontate durante la mobilità, è stata riservata alla metodologia STEM, ovvero all’adozione da parte del team docente di approcci accattivanti alle discipline tecnico-scientifiche, al coding e al pensiero computazionale. Saper trasmettere alle nuove generazioni stimoli adeguati nella fase di ricerca/azione e nella gestione di un sistema che si fondi sul concetto di “usare per imparare” diventa, così, principale presupposto ed obiettivo della didattica innovativa. L’esperienza dell’ERASMUS si è rivelata circostanza altamente formativa ed opportunità di condivisione e mescolanza di culture, lingue, tradizioni e stili d’insegnamento assai diversi l’uno dall’altro. Penso che ciascun partecipante debba averne tratto prima benefici singolari e personali, poi risvolti positivi da estendere all’Istituto di appartenenza. Diffondere pratiche didattiche, talvolta ancora molto distanti dalla nostra routine, credo sia azione più che mai necessaria per contribuire all’evoluzione di un sistema culturale basato troppo spesso su personalismi e non su un lavoro di squadra o di team.

SCARICA LA PRESENTAZIONE: https://drive.google.com/open?id=0B4B48h7b3ywrVnZfXzRzVjBVNjA

Rosanna Tamburri

Share This:

Mobilità Erasmus+ KA1- Animatori Digitali: “Programming for the 21st century classrooms”

Nell’ambito del progetto “European Digital Academy” organizzato dal  Consorzio USR Molise, ho partecipato, come membro del team dell’innovazione per l’Istituto Comprensivo di Sant’Elia a Pianisi, alla mobilità Erasmus+ KA1, nel periodo 17-21 ottobre 2016 presso il Centro Future Classroom Lab di Bruxelles, Belgio.

Il corso di formazione, dal tema “Programming for the 21st century classrooms” è stato incentrato sul tema della programmazione digitale.  

Durante il corso ho potuto conoscere l’importanza della programmazione nella metodologia didattica, ho imparato modi nuovi per introdurre la programmazione nel lavoro interdisciplinare, ho avuto modo di scoprire e sperimentare diversi strumenti di programmazione, e ho imparato a sviluppare un piano di lezione di coding per le classi.

Programmazione e capacità di pensiero computazionali stanno diventando sempre più importanti nella nostra società e nella vita lavorativa. Imparare a programmare sviluppa varie competenze, come la risoluzione di problemi, ragionamento logico e creatività e può aiutare la motivazione degli studenti all’apprendimento incoraggiandoli ad applicare le loro conoscenze.

Il corso, pur essendo rivolto prevalentemente ad insegnanti di scuola secondaria, ha fornito alla sottoscritta nuovi stimoli, nuove idee e strumenti di lavoro che necessitano ora di essere approfonditi e calati nella specifica realtà scolastica. Dopo la mobilità, nell’ambito della settimana dedicata al PNSD tra il 25 e il 30 novembre 2016, ho svolto azioni di divulgazione presso la mia scuola presentando agli altri docenti dell’Istituto, in particolare della scuola primaria, l’utilizzo degli strumenti appresi e soprattutto la loro applicazione concreta nell’ambito della didattica disciplinare. Sono state organizzate attività ed esperienze semplici di programmazione per avviare anche i più piccoli al pensiero computazionale e al problem solving consentendo al contempo ai bambini di divertirsi in modo costruttivo vedendo le proprie idee prendere forma.

Si parla comunemente di giovani come nativi digitali, poiché usufruiscono apparentemente con scioltezza delle tecnologie digitali. Sanno, infatti, inviare SMS, giocare online, navigare in Internet ovvero sono solo semplici fruitori, sanno “leggere” le tecnologie, ma non le sanno “scrivere”.

Per questo motivo diventa importante insegnare le basi della programmazione con il computer in maniera divertente e creativa, in modo da accrescere una maggiore coscienza e consapevolezza riguardo le tecnologie digitali. Programmare permette di sviluppare il pensiero logico, il pensiero computazionale e algoritmico, apprendendo delle strategie per il problem-solving che si ripercuotono anche nelle altre discipline.

La lingua veicolare del corso è stata la lingua inglese e ciò mi ha permesso di sviluppare l’uso di competenze linguistiche.

L’intero corso ha avuto una ricaduta positiva sulla mia formazione di docente.

Successivamente ho partecipato ad altre giornate di divulgazione organizzate dall’ USR: un incontro seminariale ad Isernia, presso il liceo Fascitelli, il 30 novembre 2016 e un workshop a Campobasso, presso il Marconi, il 17 marzo 2017. In entrambi gli incontri, in collaborazione con le colleghe Laura Moccia e Francesca Recchi, con le quali ho condiviso l’esperienza di mobilità, abbiamo avuto occasione di estendere anche ad altri docenti di altri istituti le buone pratiche didattiche apprese durante i workshops a Bruxelles.

Una presentazione delle attività svolte è stata pubblicata anche sul sito della scuola sulla quale è stata aperta una pagina specifica sulla mobilità ERASMUS.

GUARDA LA PRESENTAZIONE:  https://www.youtube.com/watch?v=3fx2wFNkkFo&feature=youtu.be

Carmela Vendola

 

 

 

Share This:

Mobilità Erasmus+ KA1 Animatori Digitali: DEVELOPING AN ESAFE CLASSROM

Come animatrice digitale del “Convitto Nazionale “Mario Pagano” di Campobasso ho partecipato alla mobilità all’estero nell’ambito dell’ERASMUS +KA1.

Sede della formazione la FCL di Bruxelles. I partecipanti provenivano da diversi Stati Europei: dalla Repubblica Ceca, dalla Polonia, da Cipro e dall’Italia. I lavori sono stati svolti in una classe del futuro altamente digitalizzata, una classe 3.0, dove gli ambienti sono flessibili e le attività da poter svolgere sono molteplici, dove si alternano momenti di lavoro individuale ad altri di cooperative learning o di apprendimento peer to peer.

Il corso è stato ottimamente  organizzato e mi ha coinvolto emotivamente e positivamente. La possibilità di confrontarmi con colleghi provenienti da altri paesi d’Europa, di parlare rigorosamente in lingua veicolare inglese, mi ha consentito di acquisire competenze linguistiche e sulla sicurezza sul web e ha arricchito la mia professionalità.

Il corso è stato finalizzato ad indurre i docenti ad inserire nelle unità di apprendimento da svolgere in classe e nei curricoli verticali degli studenti un curricolo digitale e una eSafety. Il corso ci ha fornito altresì le competenze   per creare nella propria scuola un ambiente sicuro dove poter navigare in sicurezza, i materiali per poter realizzare una Policy eSafety, un Regolamento delle Tic e una AUP (acceptable use policy), una sorta di Patto di Corresponsabilità sull’uso dei device, da stipulare tra la scuola e gli studenti/genitori.

Attraverso una alfabetizzazione digitale, l’acquisizione di una cittadinanza digitale e l’uso consapevole di tools digitali  e del web, si può aiutare i nostri alunni a navigare sicuri sia con gli strumenti digitali in dotazione delle proprie scuole, sia attraverso i BYOD (bring your own device).

Il corso ci ha fornito numerose risorse di eSafety e materiali utili per l’insegnamento; ci ha indicato gli strumenti per aiutare i nostri studenti a sviluppare una cultura digitale, ad essere cittadini digitali responsabili e consentire di apprendere in sicurezza.

La comunicazione con colleghi di diverse nazionalità, la collaborazione tra gruppi dei pari ed altri gruppi, la condivisione, ha reso questa esperienza altamente formativa sia dal punto di vista professionale che umano.

GUARDA IL MATERIALE DIDATTICO: https://prezi.com/uteno69j71ut/developing-an-esafe-classroom/

Carmen ADAMO

Share This:

Mobilità Erasmus+ KA1 Animatori Digitali: esperienza positiva al FUTURE CLASSROOM LAB BRUXELLES

Durante il corso sono stati trattati argomenti inerenti l’uso della tecnologia in classe e  la posizione della propria scuola rispetto ad un percorso evolutivo che comporta un continuo aggiornamento nell’uso della tecnologia, un coinvolgimento ed una  collaborazione con altre scuole in rete e/o enti esterni come università, imprese, camere di commercio, associazione industriale ecc.

Durante il corso il confronto con i docenti di altre nazione ha messo in evidenza un diverso approccio alle tecnologie in classe.  Il confronto non è stato molto costruttivo in quanto la maggior parte dei colleghi appartenevano ad ordini scolastici inferiori e l’organizzazione, le attività e i curricula erano distanti dai nostri.

Si poi discusso della differenza tra didattica e classi “vecchie”, didattica e classi attuali e come sarà didattica e le classi del futuro.

Sono state proposte attività didattiche da svolgere in classe con l’uso di smartphone e/o tablet attraverso applicazioni come  Kahoot , Quizlet, Socrative, Menti, ecc..

Sono poi state esposte esperienze svolte nelle aule nelle diverse scuole rappresentate dai docenti presenti e di particolare interesse didattico ma sempre riferite a scuole primarie.

Nella disseminazione si sono presi in considerazione i seguenti argomenti:

  • Confronto con attività svolte in scuole europee;
  • Situazione a livello tecnologico della propria scuola;
  • Posizione della scuola rispetto alla collaborazione con l’ambiente esterno;
  • Obbiettivo: migliorare l’apprendimento degli alunni attraverso un uso corretto del digitale.

GUARDA LA PRESENTAZIONE:

https://drive.google.com/file/d/0B13A9HkaOg4AbFNmZlFHYXZGYXc/view

Antonio Di Felice

Michele Vitantonio

Share This:

Erasmus Plus: Il progetto “Accademia Digitale” dell’USR Molise per la formazione europea degli animatori digitali approvato con il massimo dei voti (100)

Si profila un nuovo anno di formazione di eccellenza in ambito europeo per i docenti animatori digitali del Molise. L’Agenzia nazionale di valutazione dell’Indire ha infatti approvato il KA1 Erasmus Plus “Accademia Digitale” dell’Ufficio Scolastico del Molise assegnando al progetto il massimo dei voti con un punteggio di 100/100. L’Agenzia ha ricevuto 662 candidature (il bando scadeva lo scorso febbraio) di cui sono stati approvati, dopo selezione formale e qualitativa, 120 progetti. Di questi, 24 (tra cui il progetto dell’USR) hanno ottenuto il massimo punteggio. Le attività previste da tutti i progetti a livello nazionale consentiranno a 2.561 (+21% rispetto al 2016) persone tra insegnanti, dirigenti e personale amministrativo della scuola di effettuare un’esperienza di mobilità europea per un corso di formazione in modalità job shadowing (attività di osservazione sul campo) o incarichi di insegnamento. L’impegno finanziario per sostenere la mobilità in quest’ambito è di 5.288.751 euro (+22,6% rispetto al budget 2016). Il progetto dell’USR Molise è stato finanziato per un importo di 21.593 euro.

L’Ufficio Scolastico Regionale ha costituito un apposito Consorzio di scuole a cui hanno aderito 14 Istituti della regione. Ogni istituto avrà, quindi, la possibilità di far partecipare un proprio docente animatore digitale  ai corsi finanziati dal progetto. Le attività formative, che partiranno a settembre e termineranno la prossima primavera, dureranno circa una settimana per ogni corsista e si svolgeranno presso l’European Schoolnet – Future Classroom Lab di Bruxelles, scuola d’eccellenza a livello internazionale sui temi dell’innovazione e del digitale. Già lo scorso anno, l’USR Molise si era visto approvare un altro progetto di formazione europea – offrendo a 14 animatori digitali di altrettanti istituti della regione – la possibilità di frequentare un percorso di eccellenza nello stesso Istituto di formazione di Bruxelles. “Dopo l’ok al Progetto di mobilità europea presentato lo scorso anno – ha detto il Dir. dell’Ufficio Scolastico del Molise, Anna Paola Sabatiniil nostro USR ha ottenuto l’approvazione anche per il Progetto KA1 Erasmus Plus presentato nel 2017. E’ una grande soddisfazione perché è stata valutata (con l’assegnazione del massimo punteggio) la qualità della nostra proposta di formazione, che punta a far crescere le competenze del personale della scuola nel campo della didattica innovativa e del digitale. Ma a anche a creare una rete stabile e collaborativa tra tutti i corsisti su questi temi, attraverso una piattaforma web in grado di fornire news e contenuti multimediali realizzati proprio dagli animatori digitali delle scuole e dai partecipanti alle attività di formazione”. Il progetto “Accademia Digitale” è stato scritto da Carmela Pietrangelo, progettista Erasmus Plus e ambasciatrice E-Twinning del Molise.

Giuseppe Lanese – Resp. Comunicazione USR Molise

Share This:

Incontro di disseminazione progetto ERASMUS Plus KA1 European Digital Academy INTERACTIVE TECHNOLOGIES FOR THE FUTURE CLASSROOM

Un incontro organizzato in forma laboratoriale con modalità interattiva per diffondere tra gli Animatori Digitali delle scuole di ogni ordine e grado del Molise i contenuti e  le buone pratiche apprese durante le numerose mobilità, effettuate dai 14 animatori molisani selezionati, presso l’European Schoolnet – Future Classroom Lab di Bruxelles. L’iniziativa è stata organizzata dall’Ufficio Scolastico del Molise in collaborazione con l’Agenzia Nazionale Erasmus. I docenti avranno l’occasione di sperimentare direttamente le applicazioni tecnologiche per le classi del futuro. Organizzatori del workshop sono gli animatori digitali Giangiacomo Antonella, Giuseppe Natilli ed Ester di Rosa. L’incontro si svolgerà il giorno 22 maggio 2017 dalle 16:00 alle 18:00, presso l’istituto Comprensivo I.C. PETRONE di Campobasso. All’incontro possono partecipare gli Animatori Digitali e i membri del Team.

Iscrizione entro il 19 maggio al link:

 https://goo.gl/forms/NUmJerQueOmAWh0W2

 

Share This:

PNSD: incontro di disseminazione progetto ERASMUS Plus KA1 ‘European Digital Academy’

Un incontro informativo-formativo per diffondere tra gli Animatori Digitali delle scuole di ogni ordine e grado del Molise i contenuti e le buone pratiche apprese dai 14 animatori selezionati, presso l’European Schoolnet – Future Classroom Lab di Bruxelles.

L’iniziativa è promossa dall’Ufficio Scolastico del Molise, in collaborazione con l’Agenzia Nazionale Erasmus. Oggetto del corso è la Sicurezza in rete e lo sviluppo di strategie per la navigazione sicura : Developing an eSafe classroom. Il relatore è il prof. Fausto Velardo dell’ISISS di Venafro.

L’incontro si svolgerà il giorno 18 maggio 2017 dalle 16:00 alle 18:00, presso L’ISISS “A.Giordano” di Venafro (IS). All’incontro possono partecipare i Dirigenti Scolastici, gli Animatori Digitai e i membri del Team delle scuole.

Iscrizione entro il 16 maggio al link: https://goo.gl/forms/9XkAeNCkgQAXpYa32

Share This:

CONCORSO USR MOLISE – AICA “PROGETTI DIGITALI”: PREMIATE LE SCUOLE VINCITRICI

Sei Premi da 500 euro alle scuole molisane(di cui 1 riservato al percorso ITS) e 5 Menzioni speciali. Tre i temi della nuova edizione del Concorso USR Molise – AICA “Progetti digitali”: Alternanza scuola-lavoro, Valorizzazione dei prodotti tipici e del territorio.

Si è conclusa così questa nuova avventura del concorso “Progetti digitali” che ha coinvolto, in totale, 15 scuole della regione Molise (che hanno aderito al bando di concorso per l’edizione 2016/2017).

La consegna dei premi il 5 maggio nell’aula magna dell’Istituto superiore “Fermi – Mattei” di Isernia.

Hanno partecipato alla premiazione anche il presidente di Aica, Giuseppe Mastronardi e la rappresentante del Miur, Rossella Mengucci, esperta dei temi legati all’Alternanza scuola – lavoro. Per l’USR era presente il Dirigente ATP di Campobasso, Giuseppe Colombo.

Share This:

PROGETTO ERASMUS PLUS “EUROPEAN DIGITAL ACADEMY”: WORKSHOP DEGLI ANIMATORI DIGITALI “ESPERTI”

Laboratori di scuola digitale a Campobasso promossi dall’Ufficio Scolastico del Molise. Docenti animatori e insegnanti del Team dell’innovazione, arrivati da vari istituti della regione, hanno partecipato alla formazione prevista dal Piano Nazionale Scuola Digitale e collegata anche al progetto Erasmus Plus “European Digital Academy“.

L’USR ha scelto come docenti gli Animatori digitali “esperti” che si sono formati al Future Lab di Bruxelles, struttura di eccellenza per l’insegnamento nel settore dell’innovazione e del digitale in ambito scolastico. L’incontro di oggi è stato inserito dall’Ufficio Scolastico Regionale tra le attività di disseminazione del programma KA1 Erasmus Plus per la mobilità europea degli animatori digitali.

L’USR Molise ha costituito lo scorso anno il Consorzio “European Digital Academy”, composto da 14 scuole con i loro Animatori digitali. Il progetto è stato approvato con un punteggio di 98 su 100 ed è partito a settembre 2016 offrendo corsi di formazione dell’eccellenza ai docenti partecipanti. Sono gli stessi docenti che, grazie al coinvolgimento dell’USR Molise,  hanno avuto la possibilità di trasferire le conoscenze acquisite (durante il percorso di formazione europeo) ai loro colleghi insegnanti.

Quattro i laboratori organizzati nelle aule dell’Istituto Tecnico Industriale “Marconi” di Campobasso. Le attività hanno riguardato la formazione digitale, il safe surfing, il coding, la didattica innovativa. Prima di avviare i laboratori, i docenti si sono riuniti in plenaria per un incontro informativo sui contenuti del progetto KA1 Erasmus Plus “European Digital Academy” dell’Ufficio Scolastico del Molise, illustrato dalla progettista Erasmus Plus e ambasciatrice E-twinning regionale, Carmela Pietrangelo. Mentre il responsabile Comunicazione dell’USR Molise e referente del Piano nazionale scuola digitale, Giuseppe Lanese, ha portato i saluti dell’Ufficio Scolastico del Molise e del Dir. Anna Paola Sabatini a tutti i partecipanti.

Share This: